Parcelle/Onorari/Contratti


L’elenco dei documenti da presentare all’Ordine e il modello di domanda per TASSAZIONE NOTULE è disponibile nella sezione modulistica generica


COMUNICAZIONE SUL PROCEDIMENTO PER IL RILASCIO DI PARERE DI CONGRUITA’ SULLE NOTULE

Prot. 459|18
12 aprile 2018

Carissimi colleghi,
la presente comunicazione ha come intento quello di fornire a tutti gli iscritti alcune indicazioni per permetterci di essere più efficaci e rapidi in tema di rilascio del parere di congruità delle notule che necessitano del “visto” da parte del Consiglio dell’Odine.
La Commissione Notule ritiene utile ribadire come sia opportuno, qualora abbiate la necessità di richiedere il parere di congruità, che contattiate tempestivamente l’Ufficio Segreteria del nostro Ordine per richiedere una consulenza preliminare relativa alla presentazione della domanda di parere.
Tale attività ci permetterà di contrarre i tempi del procedimento, di arrivare ad una corretta valutazione della notula in relazione all’oggetto dell’incarico oltre a fornire le necessarie indicazioni per la formulazione della domanda.
Ricordando nuovamente la necessità per le nostre prestazioni professionali della stipula di uno specifico contratto (dal 1 gennaio 2014 l’assenza dell’accordo scritto costituisce illecito deontologico) e l’assoluta impossibilità di far riferimento nello stesso a qualsiasi tariffa professionale, di seguito è possibile reperire il materiale di supporto alla redazione della richiesta di parere di congruità e alla redazione del contratto:

  • Il Regolamento dell’Ordine APPC di Arezzo per l’emissione dei pareri di congruità;
  • l’Allegato 1 – Riferimenti per la vidimazione delle parcelle;
  • l’Allegato 2 – Esempi di Contratto (CNAPPC) e contenuti necessari;
  • l’Allegato 3 – Tabella dei diritti per l’ottenimento del Parere;
  • l’Allegato 4 – Modalità attuative per il procedimento amministrativo.

FEDERAZIONE ARCHITETTI PPC TOSCANI | REGOLAMENTO PER LA TASSAZIONE DELLE NOTULE

Gli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori delle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena, hanno redatto l’allegato:

Regolamento per la tassazione delle Notule

Ad integrazione si allegano:

ALLEGATO 1 – Tabella Vidimazione parcelle;

ALLEGATO 2 – Esempi Contratti tipo;

ALLEGATO 3 – Tabella Diritti;

ALLEGATO 4 – Procedimento Amministrativo.


Si comunica che in ottemperanza al DL 1/2012, a far data dal 24/01/2012, ogni riferimento alla tariffa professionale in contratti di NUOVA stipula tra professionisti e privati o microimprese, dà luogo a NULLITA’ dello stesso.

Pertanto tutti i riferimenti di calcolo presenti nel sito, nei rapporti tra professionisti e privati o microimprese, possono  essere utilizzati solo ed unicamente per determinare il compenso professionale in lavori GIA’ IN ESSERE alla data di entrata in vigore del DL sopra citato.

Le Commissioni Parcelle sarà comunque a disposizione di tutti coloro che, avendo in corso lavori con decorrenza precedente il citato DL, desiderino una consulenza in materia tariffaria.

Si allega una sintesi di supporto ad una miglior conoscenza e comprensione dell’argomento:

IL CONTRATTO PROFESSIONALE ED I COMPENSI


PARAMETRI DM 140/2012

Il Decreto Legge 20 luglio 2012, n. 140 – Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della giustizia, ai sensi dell’articolo 9 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27   ha stabilito i parametri di riferimento che dovranno essere adottati, in sede giudiziaria, al fine di definire i costi di prestazioni professionali eseguite in assenza di specifico contratto.

Il CNAPPC ha sviluppato, di concerto con CRESME, uno specifico applicativo web finalizzato a calcolare per C.T.U. e C.T.P. iscritti al sistema ordinistico nazionale, e per tutti gli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori iscritti agli Ordini provinciali e censiti sull’Albo Unico Nazionale, i parametri così come individuati dal provvedimento di legge.

Il servizio è riservato agli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori iscritti agli Ordini provinciali e censiti sull’Albo Unico Nazionale. Per usufruire dell’applicativo collegarsi al sito internet del CNAPPC  e seguire le semplici istruzioni indicate.


31.10.2013 |  COMPENSI LLPP DM 143/2013 – Determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all’architettura ed all’ingegneria

E’ stato pubblicato nella G.U. del 20.12.2013 il DM in oggetto. Nell’ambito deilavori pubblici dovranno ora obbligatoriamente fare riferimento al DM 143 perdeterminare la base d’asta delle prestazioni da mettere a gara. I Consigli Nazionali di Architetti e Ingegneri hanno realizzato un apposito software per il calcolo dei corrispettivi, che può essere scaricato all’indirizzo

Il CNAPPC ha sviluppato di concerto con Consiglio Nazionale Ingegneri e la società Blumatica un applicativo web, messo a disposizione gratuitamente per tutti gli iscritti al sistema ordinistico nazionale, in grado di calcolare, in modo immediato e semplice le prestazioni professionali in base ai parametri stabiliti dal D.M. 31 ottobre 2013 n. 143.

Il servizio è riservato agli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori iscritti agli Ordini provinciali e censiti sull’Albo Unico Nazionale. Per maggiori informazioni collegarsi alla pagina dedicata  del CNAPPAC

 


 

28.01.2013  |  LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI – ESEMPI DI CONTRATTI PROFESSIONALI

Con il Decreto Legge 24.01.2012 n.1 (Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività), convertito con modificazioni nella L.24.3.2012 n.27, è stata prevista, all’art. 9 comma 1 “ l’abrogazione delle tariffe delle professioni regolamentate nel sistema ordinistico”, ed, al comma 4, “l’abrogazione delle disposizioni vigenti che, per la determinazione del compenso del professionista, rinviano alle tariffe di cui al comma 1”

OBBLIGO DEL CONTRATTO:

Il compenso per le prestazioni professionali deve essere pattuito per iscritto al momento del conferimento dell’incarico professionale, nella forma di un vero e proprio contratto tra le parti

Esempi di contratti professionali per servizi di architettura ed urbanistica per committenza privata:

elaborati dall’ufficio di Presidenza della Conferenza degli Ordini degli A.P.P.C. e della Delegazione Consultiva a Base Regionale, approvati dalla Conferenza Nazionale  svoltasi a Roma il 16 e 17 Novembre 2012 e fatti propri dal CNAPPC nella seduta del 20.11.2012

Gli esempi di contratto professionale allegati sono stati redatti a mero scopo indicativo e di supporto e non costituiscono opinioni ed atti di indirizzo del Consiglio Nazionale e della Conferenza Nazionale  degli ordini degli Architetti P.P.C.

Esempi di contratti del CNAPPC 

Si rimanda, in ogni caso, al contenuto dell’art. 9, comma 4 della L.24 Marzo 2012 n. 27