Tirocini


La Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze e gli Ordini A.P.P.C. Toscani sono pariteticamente impegnati nell’organizzare un insieme coordinato di azioni nell’ambito della qualificazione della filiera formazione/accesso alla professione affinché i giovani architetti possano, in virtù della loro formazione, competenza e comportamento etico, essere in grado di fornire adeguati standard di professionalità, integrità e competenza e quindi portare nella società competenze uniche e per lo sviluppo sostenibile dell’ambiente.

Sulla base del Protocollo di intesa siglato nel 2010 ed a conclusione del lavoro svolto dal Tavolo congiunto tra Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze e Federazione Regionale degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della Toscana, il 5 luglio 2011 i Presidenti degli Ordini APPC delle dieci province toscane ed il Preside della Facoltà Saverio Mecca hanno sottoscritto le Convenzioni quadro ed il Regolamento per lo svolgimento dei Tirocini professionali post lauream.

Nel 2013,  in base alle novità normative ed all’esperienza maturata nei due anni di attivazione, il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze e gli Ordini A.P.P.C. Toscani, hanno rivisto la Convenzione quadro, il relativo Regolamento e la modulistica completa, adeguandoli alla vigente normativa per l’ottimizzazione della procedura che, al termine del periodo di praticantato, consente ai tirocinanti l’esonero dalla prova pratica degli Esami di Stato.

Si allega  la documentazione:

 

Si segnala inoltre che per i laureati che siano in possesso dei requisiti previsti all’art. 6 dell’ Avviso Pubblico per la concessione di contributi a favore degli appartenenti alle professioni Ordinistiche e non ordinistiche per lo svolgimento di tirocini obbligatori e non obbligatori del Progetto GIOVANISI’ della Regione Toscana, è aperta la procedura prevista per i Praticantati non obbligatori che prevede un rimborso di “300 euro mensili agli studi professionali o agli enti che attivano tirocini per almeno 500 euro mensili lordi”.

ATTENZIONE!20.10.2015:  AGGIORNAMENTO DA PARTE DELLA REGIONE TOSCANA :  ” I fondi stanziati nell’ambito di Giovanisì sin qui hanno permesso di attivare tra il 2011 e l’estate 2015 oltre 31.000 tirocini con il cofinanziamento regionale, completando così l’utilizzo delle risorse messe a disposizione sul Fondo Sociale Europeo e rendendo necessaria una momentanea sospensione a partire dal 1° novembre 2015 “. Per maggiori informazioni sul riavvio del cofinanziamento  collegarsi alla pagina internet GiovaniSì