REGIONE TOSCANA | Aggiornamento delle Linee guida per contrastare la diffusione in Toscana di Ceratocystis platani agente del cancro colorato del platano


14 giugno 2019
Comunicazioni temporanee

La Regione Toscana rende noto che con Decreto del Dirigente n. 7637 del 16/05/2019 sono state aggiornate le “Linee guida per contrastare la diffusione in Toscana di Ceratocystis platani agente del cancro colorato del platano”, con il quale sono state apportate importanti novità sulle modalità di comunicazione degli interventi al Servizio e di gestione degli stessi sulle piante di platano.
In particolare è stato attivato un servizio telematico interattivo che il Servizio Fitosanitario della Regione Toscana mette a disposizione dell’utenza per facilitare e rendere più rapido lo svolgimento delle pratiche legate all’erogazione di servizi, nell’ottica di rendere più efficienti e trasparenti le procedure per la presentazione e gestione delle comunicazioni.
Tra le novità apportate con le nuove Linee guida sono da segnalare le seguenti:

  • comunicazione “on line“ al Servizio Fitosanitario regionale degli interventi previsti su platani tramite il nuovo servizio telematico interattivo dedicato http://fitosirt.regione.toscana.it; non saranno pertanto più accettate comunicazioni inviate tramite altri mezzi quali posta elettronica ordinaria, telefono, fax, o che
    utilizzino la precedente e non più valida modulistica per la comunicazione preventiva per interventi su platano (ex Mod.1) ed il conferimento dei residui legnosi di platano (ex Mod.2);
  • anche le comunicazioni del Servizio con l’utenza e l’invio di documentazione relativa agli eventuali sopralluoghi effettuati (es. schede di monitoraggio, verbali di sopralluogo, referti diagnostici, ecc.) avverranno di conseguenza tramite il servizio telematico sopra citato;
  • introduzione di prescrizioni fitosanitarie più restrittive per la rimozione/devitalizzazione delle ceppaie dei platani infetti abbattuti, che rappresentano al momento una delle maggiori fonti di inoculo e dispersione del parassita nell’ambiente circostante;
  • mantenimento dell’indirizzo mail dedicato fitosanitarioplatano@regione.toscana.it esclusivamente per lo scambio di informazioni tecniche e pratiche con l’utenza.

Per facilitare l’utilizzo della nuova modalità di comunicazione “on line” degli interventi è stato predisposto un breve vademecum operativo contenente le informazioni ed istruzioni di base da seguire, disponibile all’indirizzo http://fitosirt.regione.toscana.it/mod_fitosirt_servizi

I testi integrali del Decreto e delle Linee guida sono consultabili e scaricabili sul sito web della Regione Toscana nella sezione “Atti dei Dirigenti”.